Vittuone: Gran Galà lirico

Clicca sull'immagine per vedere la locandina

 

Gran Galà Lirico
Sabato 3 dicembre 2011 – Ore 21
Cinema-teatro Tresartes, p.zza Italia – Vittuone (MI)

VIVA VERDI
Un interessante percorso musicale attraverso le arie più celebri tratte dalle maggiori opere del Maestro di Busseto

La ricchezza della storia del nostro paese è fatta di opere, iniziative e realtà sociali ed economiche, frutto di energia costruttiva, inventiva, sussidiarietà e solidarietà.
Punto sorgivo di tale ricchezza è una cultura fondata sulla convinzione che ogni singolo uomo valga “più di tutto l’universo” e non sia riducibile ad alcuna organizzazione sociale e politica.
Questa concezione di uomo ha dato vita a una grande civiltà, che precede il formarsi dello Stato unitario, ricca di diversità unificanti, alla quale hanno contribuito tutti gli italiani, in diversi modi, con il loro lavoro, le loro millenarie tradizioni, il loro impegno sociale e politico, costruendo un grande Paese.
Il “miracolo” che gli italiani hanno realizzato, pur tra le inevitabili contraddizioni e distorsioni, non è stato solo quello della promozione dell’Italia a grande potenza industriale, ma anche quello di una virtuosa collaborazione tra ceti sociali e tra i rappresentanti delle istituzioni pubbliche.
Questa è stata la nostra storia in questi 150 anni di unità nazionale.
Vogliamo ripercorrerli attraverso la musica del grande maestro Giuseppe Verdi a 110 anni dalla morte, con l’auspicio che dall’attuale momento di stallo – ideale, prima che economico e istituzionale – che sta vivendo il nostro Paese, di fronte al quale non basta richiamare l’importanza del rispetto delle regole, si capisca che occorre scommettere sul desiderio e la capacità di ogni singola persona di costruire il bene comune.
Non è possibile alcuna svolta senza un popolo che prenda coscienza di sé e del suo valore.

Anche oggi, ciò che ha qualificato il secolare sviluppo italiano – l’azione di persone educate a vivere ideali basati su una concezione non ridotta di uomo, di società, di economia – può quindi ricostituire il tessuto connettivo di un popolo fatto da persone che si mettono insieme non per andare contro qualcuno o qualcosa, ma per costruire giorno per giorno pezzi di vita nuova all’altezza dei desideri più profondi, di verità, giustizia, bellezza, felicità.
E’ l’augurio che facciamo a noi stessi e che facciamo anche a voi tutti.

Il Sindaco                                L’Assessore alla Cultura
Enzo Tenti                                Antonio Miglio

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 106 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: