Pieve Emanuele: Conversazione con l’autore

Biblioteca “Iqbal Masih” di Pieve Emanuele
via Viquarterio 1

Conversazione con l’autore
Libero scambio di idee e di parole

1 dicembre 2011 ore 18.00
Cheick Tadiane Gaye

15 dicembre 2011 ore 18.00
Abdelmalek Smari

Scarica la locandina con tutti i dettagli

L’amministrazione Comunale di Pieve Emanuele è da sempre attiva in politiche a favore del’integrazione dei cittadini stranieri con iniziative di supporto all’apprendimento della lingua italiana per adulti e bambini, con l’attività dello Sportello Stranieri fino all’importante segnale, nel 2011,  dell’istituzione della Consulta dei cittadini stranieri ed apolidi. si avvale da diversi anni della collaborazione di Cooperativa Sociale LULE per la realizzazione di progetti a favore dell’integrazione e del dialogo tra persone di diverse culture presenti sul territorio, rivolti a bambini, ragazzi e adulti. Punto di riferimento è diventata negli ultimi due anni la Biblioteca Comunale “Iqbal Masih”, grazie anche al contributo di Fondazione Cariplo e Fondazione Vodafone per la realizzazione del progetto “Incroci di parole”. Il progetto ha visto la realizzazione di corsi di lingua italiana per donne straniere, incontri con gli autori e laboratori ludico-creaitivi per i bambini.
Nel mese di dicembre si propongono due appuntamenti di “Conversazione con l’autore”, iniziativa volta a far conoscere al pubblico le opere degli autori di letteratura migrante. La letteratura migrante, prodotta in lingua italiana da scrittori stranieri immigrati nel nostro Paese, rappresenta una significativa testimonianza su altre culture e tradizioni e rivela una particolare sensibilità verso tematiche legate all’emarginazione e allo sfruttamento. Giovedì 1 dicembre alle ore 18.00 lo scrittore Cheikh Tidiane Gaye e il giornalista Pap Khouma, entrambi di origini senegalesi, dialogheranno liberamente con il pubblico mentre Giovedì 15 dicembre sarà la volta dello scrittore di origine algerine Abdelmalek Smari introdotto dal professor Raffaele Taddeo, studioso di letteratura migrante. Gli incontri saranno accompagnati da musica e letture e vedranno anche la partecipazione attiva di alcuni dei profughi ospitati al Residence Ripamonti.

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 106 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: